Al Parenti la grande storia della fotografia d’autore

Al Teatro Franco Parenti è di scena la storia della fotografia d’autore con la presentazione del volume «La Fotografia 1» (Le origini 1839–1890 - Skira). Il primo volume della nuova collana, realizzata in collaborazione con Unicredit, verrà commentato domani in teatro alle 18.30 da Walter Guadagnini e i fotoartisti Mimmo e Francesco Jodice (padre e figlio). Il primo volume , così come i tre che seguiranno e completeranno la collana trattando il tema fino ai giorni nostri, propone una lettura inedita dello sviluppo storico della fotografia che tiene conto degli interrogativi suscitati da questo strumento e dalle sue molteplici storie. Si è scelto di utilizzare una voce narrante costituita da brevi monografie, scritte da Francesco Zanot, incentrate su quello che può definirsi il destino pubblico della fotografia: testi dedicati a mostre, libri, eventi, protagonisti che hanno segnato profondamente il discorso fotografico nelle sue diverse incarnazioni. La lettura è completata da saggi affidati a tre noti studiosi internazionali: Quentin Bajac, che si concentra sulla percezione della fotografia alla sua nascita; Elizabeth Siegel, che affronta le vicende della pratica dell’album fotografico, e Walter Guadagnini che colloca in una prospettiva storica uno degli usi più comuni del mezzo fotografico, quello del racconto di viaggio.