Pari col Siena, ma la Fiorentina trema: una bottiglia colpisce il guardalinee

Siena. Finisce in un giusto pareggio il derby toscano tra Siena e Fiorentina, con i senesi che chiedevano il rigore per un'entrata di Gamberini su Locatelli («Il male oscuro del calcio non si cambia con i regolamenti - dice il ds Perinetti - e la suddistanza psicologica c’è oggi e sempre»). Non solo. La Fiorentina rischia la squalifica del campo per il lancio di una bottiglietta d'acqua dalla curva occupata dai suoi tifosi, che nei minuti di recupero ha colpito al braccio destro il guardalinee Carmine Alvino. Quanto alla partita, tocca ai padroni di casa andare in vantaggio al 18': gran verticalizzazione per Frick, che si allarga a destra e crossa basso un pallone su cui si avventa Antonini. La reazione viola è veemente. Al 22' Toni in fuorigioco si vede annullare il gol del pareggio. La Fiorentina agguanta il pari al 38': Toni va sulla destra in sospetto offside e crossa: Gastaldello esita e Mutu spinge la palla in rete.