Pari opportunità «Penalizzate le donne ticinesi»

Sulle pari opportunità la Svizzera non brilla. Secondo uno studio del World Economic Forum, la Confederazione si colloca al 34° posto su 58 nazioni prese in considerazione. La Svizzera ha fatto peggio di Costa Rica, Polonia, Portogallo e Ungheria.
I ricercatori hanno preso in esame i seguenti aspetti: partecipazione e opportunità nel mondo economico, quote di donne e uomini presenti negli organi politici, grado di formazione e salute. Secondo gli autori dello studio, in Svizzera un grosso potenziale economico resta inutilizzato.
A parità di posizione, alle donne vengono corrisposti stipendi più bassi rispetto a quelli degli uomini. Non solo. Viene registrata una scarsa presenza femminile nelle posizioni chiave. Se si prendono in considerazione solo questi elementi, la Svizzera piomba al 43° e al 42° posto.