A Parigi avanza Danone

Fine settimana in tono minore sulle piazze internazionali. A New York gli indici, a un’ora dalla chiusura, erano in lieve miglioramento. Seduta negativa per General Electric (in calo dell’1,6%), per gli utili trimestrali di poco inferiori alle previsioni. Giù anche Symbol Technologies di oltre il 10%, mentre McDonald’s, in controtendenza (più 3,9%) beneficia dell’annuncio di un aumento delle vendite in giugno. Bene anche HP (più 1,1%) all’annuncio della ristrutturazione deciso dal nuovo ceo, Mark Hurd. I dati contabili soddisfacenti hanno favorito una ripresa di Cintas (più 10,8%). Andamento incerto sulle piazze europee, con ulteriori rafforzamenti negli indici di Francoforte e Parigi, mentre Londra è in ribasso dello 0,55%. Realizzi soprattutto per i titoli tecnologici, con Getronics che arretra dell’1,6%, Asml dell’1,2%, ma in calo anche Siemens che arretra dell’1,3%. Sulla piazza parigina bene Danone (più 1,7%) spronata dai dati statunitensi delle vendite al dettaglio.