A Parigi forti acquisti su Danone

Le Borse mondiali hanno reagito allo choc di giovedì, determinato dagli attentati terroristici di Londra. La ripresa della City (più 1,4%) ha visto protagoniste alcune blue chip, come Cable & Wireless (più 3,5%) ed Exel (più 3,4%). In tensione Cadbury (più 1,5%) ai rumors di una possibile offerta di Pepsico su Danone. Il titolo Danone è balzato a Parigi del 7,3%, ma la novità sul mercato francese è rappresentata dal debutto di Gaz de France, che guadagna il 23% sul prezzo dell’Ipo. A Francoforte hanno guadagnato i titoli dell’auto, con Bmw e Volkswagen in ripresa di oltre il 2%. In recupero anche gli assicurativi come Allianz (più 2,6%) e Rwe (più 1,7%). Ripresa generalizzata a New York, dove a un’ora dalla chiusura il Dow Jones guadagnava l’1,38% e il Nasdaq l’1,58%. In forte recupero Alcoa (più 4,1%), che ha annunciato i dati migliori della propria storia; il raddoppio degli utili trimestrali ha premiato Accenture (più 10,3%), mentre il via libera a nuovi test su un farmaco anticancro ha spinto al rialzo (più 10,7%) il titolo Sonus.