A Parigi maglia nera per Eads

La giornata borsistica a New York è stata contrassegnata ieri da un nuovo record dell’indice Dow Jones, giunto a sfiorare quota 11800. Ciò nonostante l’attesa delle dichiarazioni del presidente della Fed, Bernanke, che ha invitato gli Usa a tenere sotto controllo l’inflazione. Il mercato è stato attento ai fatti aziendali, come l’abbandono delle trattative tra Gm e Renault: il titolo di Detroit ha perduto oltre il 3%; in «rosso» anche Ford. Tra i titoli in calo, Wal-Mart arretra del 2,3%, mentre bagarre sul titolo Nvidia che, alle voci di scalata da parte di Intel, balza del 7. Piazze europee tutte in crescita, con rialzi attorno all’1%. A Parigi maglia nera per Eads (meno 4,1%) dopo i nuovi ritardi nella produzione degli Airbus A380 che hanno innescato una pioggia di downgrade da parte delle principali banche d’affari. Il calo dei prezzi del greggio ha premiato i titoli delle compagnie aeree, con British Airways che guadagna il 3,7% ed Air France il 2,5 per cento.