Parigi, una mostra per il papà di Tintin

Nel centenario della nascita, il Centro Pompidou di Parigi dedica una grande mostra a Georges Remi, meglio noto con il «nom de plume» Hergé, il disegnatore belga creatore del personaggio di Tintin, il giovane e intraprendente giramondo, nato nel 1929 sull’inserto dedicato ai ragazzi del quotidiano di Bruxelles Le Vingtième Siècle. L’esposizione si è aperta ieri e si chiuderà il 19 febbraio prossimo. Sulla facciata del museo è stata collocata una riproduzione del razzo a quadrati bianchi e rossi disegnato nella storia Obbiettivo: la Luna. La mostra prosegue in altre cinque sale del museo, le uniche rimaste libere da qui al 2010. L’idea dell’esposizione è sorta quando uno dei curatori del Beaubourg si è reso conto che il museo non possedeva alcun disegno originale dell’artista belga, esponente di spicco della «linea chiara» (e le cui opere sono esposte nel Museo di Arte moderna di Bruxelles): la Fondazione Hergé ha allora suggerito l’idea di una retrospettiva.