A Parigi Peugeot in retromarcia

Dopo un avvio indeciso la Borsa di New York ha accelerato la crescita degli indici, grazie a positive notizie aziendali. Prima di tutto Cisco, che ha realizzato un guadagno del 6,3%, ma in gran forma anche Pfizer (più 4,3%), all’annuncio di un nuovo mix di prodotti a largo consumo. Sempre sulle sabbie mobili General Motors, che arretra di quasi il 5%, ma penalizzato pure Google che in tre mesi ha perso oltre il 17%. Alle 21 ora italiana i due indici principali crescevano poco meno dell’1%. I livelli massimi raggiunti la scorsa settimana da alcune piazze asiatiche hanno alimentato una corsa al realizzi, e infatti Tokio segna un calo dell’indice Nikkei del 2,7%, anche in relazione al rafforzamento dello yen. In Europa di moda le acquisizioni: l’annuncio che Grupo Ferovial lancia un’Opa su Baa ha fatto crescere quest’ultima, a Londra, del 17%, mentre a Madrid la società spagnola balza del 4%. A Parigi realizzate Peugeot (meno 2,5%).