Parigi ripercorre la gastronomia nell’arte

Un percorso gustativo che ripercorre le tappe principali della preparazione di un pasto, dal fare la spesa alla composizione dei piatti, dalla prima colazione alla cena, dall’antipasto al dolce, attraverso le opere di alcuni tra i più noti artisti del panorama internazionale: questo il filo conduttore della mostra La gastronomie dans l’art, al centro Dassault di Parigi fino al 21 settembre. Una sessantina i nomi presenti, dai pittori fiamminghi ai grandi del ventesimo secolo come Picasso, Man Ray, Magritte, Andy Warhol, fino alle opere di giovani artisti contemporanei come Claude Closky, Natacha Lesueur e Sylvie Fleury. L’esposizione, mescolando opere artistiche di epoche diverse, mette in evidenza la relazione dell’uomo con il cibo attraverso i secoli, dal valore simbolico degli alimenti nei dipinti religiosi, fino alla celebrazione dell’industria alimentare con la Pop art.