A Parigi scatto di Rhodia

Fine settimana fiacco nelle Borse internazionali, alla vigilia delle festività natalizie, con scambi in netta flessione. A New York gli indici hanno mantenuto a stento i livelli di giovedì; e ciò in relazione al peggioramento del comparto immobiliare, dopo la pubblicazione della vendita di case nuove a novembre, in calo dell’11,3%. Nel Dow Jones in ripresa General Motors (più 1,9%), mentre nel comparto tecnologico hanno ripreso quota Ciena (più 3,2%), Brocade Comm (più 1,5%) e Oracle (più 1,1%). Crollo di oltre il 10% di Albertson’s al fallimento delle trattative per l’acquisto della società da parte di Cerberus Capital. Borse prefestive in Europa, con Londra aperta solo mezza giornata; su questa piazza in ripresa i minerari, con Bhp Billiton in crescita dell’1,1%. Titoli dell’auto ancora cedenti a Francoforte, dove tuttavia è da registrare il balzo di Linde (più 3,9%), mentre a Parigi Rhodia cresce del 4,6% dopo l’aumento del rating da parte di Ubs.