Parigi, sgozza l'amante "Volevo fare come la ragazza di Perugia"

Jessica Davies, inglese di 28 anni, durante un gioco erotico estremo ha tagliato la gola a un giovane francese (<em>nella foto la sua casa</em>). Dopo la confessione alla polizia ha detto: &quot;Come a Perugia, volevo provare un'esperienza sessuale estrema&quot;

Parigi - Ha sgozzato il suo amante durante un gioco erotico violento ispirato all’assassinio di Meredith a Perugia. La protagonista, scrive il  sito internet del Sun, è una ragazza inglese di 28 anni, Jessica Davies, che vive a Parigi. La vittima è un ragazzo francese, Olivier Mugnier, disoccupato di 24 anni. La scena del delitto, avvenuto ieri sera, è l’appartamento parigino della ragazza. La Davies si trova ora agli arresti. Dopo essere stata lasciata dal fidanzato francese, Jessica aveva iniziato a dedicarsi ad alcol, droghe e a relazioni occasionali. Sabato scorso aveva conosciuto in un bar il giovane Mugnier e ieri notte l’ha invitato nel suo appartamento. La ragazza, probabilmente sotto l’effetto di superalcolici, ha incominciato a dedicarsi ad audaci giochi erotici fino all’epilogo finale: ha reciso la gola dell’amante e lo ha poi pugnalato "sei o sette volte in preda alla paura e alla frustrazione" ha raccontato la polizia. Davies ha poi chiamato l’ambulanza ma il giovane malcapitato è morto poco dopo l’arrivo dei medici. È stata proprio la ragazza, nipote del parlamentare labourista Quentin Davies, rispondendo alle domande della polizia francese, a citare l’omicidio di Perugia come fonte di ispirazione per una "esperienza sessuale estrema".