Parini, rapinano due studenti: presi dai prof

In questi casi, di solito, si conclude dicendo: «Tutto è bene quel che finisce bene». Ma tanto bene non deve andare se, proprio a due passi dalla questura e davanti all’istituto scolastico superiore milanese per antonomasia, il liceo Parini, in pieno giorno due sbarbatelli si mettono a minacciare un loro coetaneo, lo rapinano e, solo quando vengono intimoriti da due insegnanti che li hanno notati per caso, si decidono a rendere il denaro e se la danno a gambe.
Eppure è proprio questo che è accaduto ieri, all’angolo tra via Goito e via San Marco. Erano due 15enni i ragazzi che ieri hanno avvicinato un loro coetaneo all’uscita del liceo Parini e lo hanno minacciato a parole, dimostrandosi particolarmente convincenti visto che il poverino, ha consegnato subito 20 euro. C’erano però due insegnanti del liceo ad assistere alla scena e sono stati loro che hanno intimato ai due giovanissimi di restituire il denaro alla vittima.
Una ragazza presente alla rapina ha poi fornito le generalità di uno dei due, suo compagno di classe, alla polizia. Che, al momento, lo sta cercando. Mentre a scuola c’è stata un’alzata di scudi: «Quei ragazzi non appartengono al nostro istituto».