Paris Hilton rischia 3 mesi di carcere

Fermata dalla polizia a Los Angeles, guidava senza patente. Sarà processata

Paris Hilton è finita di nuovo nei guai e rischia una condanna a 90 giorni di reclusione per aver guidato senza la patente, che le era stata ritirata per aver guidato in stato di ebbrezza. La starlette è stata fermata dalla polizia di Los Angeles al volante della sua lussuosa Bentley Continental Gtc azzurra da 190mila dollari, mentre procedeva sul Sunset Boulevard a fari spenti.
Eseguendo i controlli gli agenti hanno scoperto che la patente della ventiseienne regina del gossip era stata sospesa perché il 7 settembre scorso era stata fermata al volante di una potente Mercedes in stato di ebbrezza. La corte l'aveva anche condannata a 36 mesi, concedendole la sospensione condizionale della pena. La polizia ha immediatamente sequestrato la vettura, che la Hilton si era regalata per Natale, mentre la procura di Los Angeles ha già annunciato che chiederà la revoca della sospensione della pena precedente.
Il portavoce della Hilton, Eliot Mintz, ha difeso la sua cliente sostenendo che probabilmente ignorava che la patente le fosse stata ritirata. A conferma di questa linea di difesa Mintz ha aggiunto che la giovane ereditiera lo ha chiamato appena fermata dalla polizia per chiedergli se il suo permesso fosse ancora valido.