Parker e Gillespie live: bebop allo stato puro

Un disco inedito di Charlie Parker e Dizzy Gillespie, come questo che la Uptown propone, avrebbe meritato una forte campagna promozionale. Appare invece in sordina, e forse per ciò sembra ancora più sorprendente e più bello. All’ascoltatore di oggi pare quasi di esserci anche lui, fra il pubblico di quello storico concerto alla Town Hall di New York, il 22 giugno 1945. Symphony Sid Torin (onorato da Lester Young con il tema di Jumpin’ With Symphony Sid) presenta i musicisti dicendo che Parker non è ancora arrivato (gli succedeva spesso) e viene sostituito da Don Byas al sax tenore. Si sente il brontolio di delusione della platea, e poi l’applauso quando Parker compare e suona subito come sa soltanto lui. Lo stile è bebop puro, allo stato sorgivo, offerto con brani tuttora ricordati e praticati: Bebop, A Night in Tunisia, Groovin’ High, Salt Peanuts, Hot House, Fifty Second Street Theme. C’era in teatro nientemeno che un registratore a filo che ha documentato il materiale prezioso. Poi la rimasterizzazione ha scelto 40 minuti di musica facendo miracoli. In due brani Sid Catlett sostituisce Max Roach alla batteria, ma la classe resta inalterata.
Gillespie & Parker At Town Hall 1945 (Uptown).