«Il parking vicino l’Atac è in mano agli abusivi»

«Lo stradone di fronte all’edificio dove ha sede l’Atac, all’Ostiense, dopo le 19, diventa il regno dei parcheggiatori abusivi che gestiscono le strisce blu e la sosta di macchine in seconda e terza fila. Il problema è che i parcometri ufficiali sono in funzione fino alle 23. Quindi i romani, per quieto vivere, devono versare l’obolo sia nelle casse comunali sia nelle tasche degli abusivi». Lo denuncia il capogruppo della Democrazia cristiana per le Autonomie alla Pisana, Fabio Desideri.