Il parlamentare europeo: «Né tecnico né esterno»

«Non mi definisco un esterno e non sono certo un assessore tecnico. Torno con l’entusiasmo di sempre a un incarico estremamente delicato». Per Romano La Russa si tratta di «un ritorno gradito» in Regione. Il neo assessore entra in giunta al posto di Massimo Corsaro, per occuparsi di Industria, piccola e media impresa e cooperazione. È stato capogruppo di Alleanza nazionale dal ’95 al 2004, quando si è dimesso per l’elezione al Parlamento europeo. Nato a Paternò (Catania) l’11 gennaio 1952, vive a Milano. Ha cinque figli. È fratello del ministro della Giustizia, Ignazio. Dal 1985 al ’90 è stato consigliere comunale a Cinisello Balsamo, dal 1990 al 2005 a Sesto San Giovanni. Consigliere regionale dal ’95, è stato rieletto nel 2000. È nella direzione nazionale di An.