Parlamentari a colazione nell’orto del candidato

«Facciamo squadra», è l’invito di Sandro Biasotti a parlamentari liguri e consiglieri regionali uscenti del centrodestra ospiti, ieri, di una colazione a casa dell’ex presidente della Regione. Un appuntamento conviviale voluto dal deputato del Popolo della Libertà per incontrare quelli che dovranno essere gli affiancatori del candidato governatore.
Tra il giardino e il salotto di casa con vista mare è stato il momento per ritrovare i colleghi di coalizione al di fuori della fitta agenda elettorale che da qui a fine marzo terrà tutti impegnati. C’erano i deputati Roberto Cassinelli, Michele Scandroglio, Eugenio Minasso e i senatori Franco Orsi e Giorgio Bornacin. Presenti anche i leghisti Guido Bonino e Giacomo Chiappori e lista completa dei consiglieri regionali da Matteo Rosso a Nicola Abbundo, da Gianni Plinio a Gianni Macchiavello.
Tra un giro nell’orto e l’assaggio del Mirto, prodotto da Biasotti che nei periodi di ferie in Sardegna, si sono evitate riunioni tecniche e si è preferito conservare davanti a bicchieri di vino e piatti di pasta. C’è stato il tempo anche per un brindisi a sorpresa per il consigliere regionale del Pdl Nicola Abbundo e l’auspico del coordinatore regionale del partito Michele Scandroglio perché momenti così si possano ripetere più spesso. Qualche discussione su come impostare la campagna elettorale e su quanto impegnarsi per il candidato presidente e lo spazio da lasciare, invece, alle candidature personali. Per ora un solo impegno preso dai consiglieri regionali: essere più decisi sulle campagne mediatiche di Burlando fatte a spese dei liguri.