Parma da gustare: il Festival di Verdi e gli itinerari golosi in cerca di eccellenze

L'occasione è ghiotta sia dal punto di vista musicale sia da quello della tavola. Dal 30 settembre al 31 ottobre, Parma festeggia il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi con concerti e manifestazioni di grande pregio nell'ambito del Festival Verdi (www.teatroregioparma.org/verdifest) e propone un itinerario del gusto che inizia dal Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna, dove la nascita del Re dei Formaggi è raccontata attraverso oltre 120 oggetti storici, disegni, foto d'epoca (www.museidelcibo.it), e mostrata in diretta al caseificio Pongennaro. Shopping gastronomico di prodotti tipici all'Antico Mulino dei Pallavicino a Roncole Verdi di Busseto, dietro la casa del Maestro (www.vecchiomulinopallavicino.it) mentre al salumificio Dallatana si trova il prelibato «strolghino»: salametto confezionato con rifilature di culatello. E per pranzo? A Soragna sono una garanzia la Trattoria Al Voltone da Metella e il ristorante Stella d'Oro (www.ristorantestelladoro.it).