Per il Parma una Sampdoria tutta nuova

Non sarà turn-over, ma il tecnico Walter Novellino, contro il Parma, manderà in campo una Sampdoria tutta nuova. A cominciare dal reparto arretrato dove finalmente, dopo i problemi alla schiena, si vedrà dal primo minuto Christian Terlizzi, che anche ieri si è regolarmente allenato, facendo così aumentare le chance di un suo recupero. Compito, non facile: fermare Budan. E l'ex palermitano, per caratteristiche fisiche, è il giocatore ideale da affiancare a Sala. A destra sarà confermato Maggio, mentre a sinistra il ballottaggio è tra Pieri e Zenoni, a cui potrebbe essere dato un turno di riposo. Alla quinta di campionato, insomma, la retroguardia blucerchiata cambia ancora. Ma cambia, in realtà, anche il centrocampo, visto che, con i tre mediani ormai inamovibili (Volpi, Palombo, Delvecchio) e con Quagliarella e Franceshini che partono nella posizione di esterni, Novellino ha deciso di rinunciare ad Olivera, che però qualche timido segnale di ripresa con l'Ascoli lo aveva fatto vedere. La punta sarà quindi Bonazzoli, con Quagliarella e Delvecchio in appoggio. Per il momento, con Flachi squalificato, è lui il bomber della Sampdoria: «Quest'anno - spiega l'ex leccese - mi viene tutto più semplice, anche perché con questo modulo posso svariare di più e con gli inserimenti è facile trovarsi davanti alla porta».
Intanto però con il Parma, la Sampdoria dovrà interrompere la lunghissima striscia senza vittorie. L'occasione sembra di quelle ghiotte, con i gialloblù che sono reduci dalla gara disputata giovedì in coppa e alle prese con una lunga serie di infortuni (non ci saranno nemmeno gli ex Gasbarroni e Kutuzov). I risultati in campionato stentano ad arrivare ma è anche vero che gli uomini di Pioli hanno fatto meglio in trasferta che in casa, recuperati solo nei match precedenti nei minuti finali. Comunque sia per la Samp questa volta non ci sono alternative ai tre punti, anche per garantire alla squadra e alla società una sosta un po' più serena e una classifica meno deficitaria.
Dopo il Parma infatti ci sarà un turno di stop al campionato (per l'impegno, domenica, della Nazionale), provvidenziale per recuperare completamente Emiliano Bonazzoli. L'attaccante domani sarà a disposizione ma non è comunque al meglio.
Novellino, in vista del week end di riposo e per non perdere il ritmo-gara, ha già fissato un'amichevole di lusso contro la Juventus. L'appuntamento è per venerdi prossimo alle ore 20.30 ma non si giocherà al Delle Alpi perché a Torino sono impegnati con il rifacimento del manto erboso. Per il momento si stanno valutando altre due sedi, o Monza o Alessandria, visto che, con il Genoa che giocherà il giorno successivo a Marassi, l'ipotesi Ferraris è da scartare.