Il Parma scaccia la crisi con tre incornate al Livorno

Parma. Nella sfida fra disperate il Parma ci mette la testa e liquida il Livorno solo dopo aver molto sofferto. Con tre «incornate», firmate da Morrone, Paci e Morfeo, i crociati salvano, almeno momentaneamente, la panchina di Di Carlo scavalcando Cagliari ed Empoli e aspettano la sfida di domenica prossima contro il Siena per sistemare definitivamente il discorso con le dirette avversarie nella corsa per la salvezza.
La partita sembra mettersi subito per il meglio per gli emiliani, che passano al 9' con Morrone, ma una prodezza di Tavano al 23' riapre i giochi. In apertura di ripresa, dopo che Di Carlo ha messo in campo Morfeo, Paci tocca con un braccio in piena area e Tavano firma dal dischetto la sua doppietta. Il Parma, però, stavolta non affonda. Anzi si getta con grinta in avanti e pareggia, ancora al 9', con il colpo di testa di Paci su corner di Pisanu. Il gol della vittoria, ancora di testa, lo firma al 29' Morfeo, che riprende una respinta di Amelia sul cross di Reginaldo.