Parma «in sella» dal 2006

Parma è una delle prime città in Italia ad aver sperimentato il bike sharing. L’iniziativa è partita nel gennaio del 2006. 114 colonnine, con altrettante biciclette, divise in 11 stazioni sparpagliate per la città. Dal centro storico fino al campus universitario. Con 35 euro si prende una tessera magnetica che, accostata alla colonnina, consente di prendere il mezzo. Il noleggio è di 80 centesimi all’ora. Per i turisti sono in vendita tessere «usa e getta» da 5 euro.
«Per ora non abbiamo registrato furti - dice Annalisa Mussini, di Infomobility la società a partecipazione comunale che gestisce il bike sharing a Parma -, c’è stato solo qualche atto vandalico. L’iniziativa ha avuto molto successo, in futuro metteremo altre colonnine per agevolare la mobilità».