Il Parma thrilling si salva dal dischetto

Parma. Quanto veleno nel finale di questo spareggio salvezza, che si chiude con un pareggio che non regala soddisfazioni a nessuno! Al quinto e ultimo minuto di recupero della ripresa, su azione di angolo per il Parma, Muslimovic va a terra per una vistosa trattenuta, Farina fischia il rigore per i crociati (il secondo della giornata) e Mazzarri esplode. Lascia lo stadio inviperito accusando la seconda ingiustizia in pochi giorni (dopo quella contro la Roma) mentre Giuseppe Rossi (che si era fatto parare il primo da Campagnolo, proprio come Totti) trasforma per due volte siglando il 2-2 battendo Puggioni (subentrato per infortunio del compagno).
In effetti il pareggio è giusto, per quello che Reggina e Parma hanno fatto vedere, ma il modo in cui i calabresi hanno visto sfuggire una vittoria fondamentale non può non fare male. La doppietta dello splendido Bianchi aveva illuso che la salvezza fosse ad un passo, ma i gol di Budan (forse con un tocco con un pugno nella mischia) e Rossi fanno mettere agli archivi un pareggio che per il Parma è una bocciatura (la salvezza è ora a 5 punti) e per la Reggina il segno di un'agonia che continua.