Parmalat, accordo vicino

Il Financial Times vede «un accordo nell’aria» tra Parmalat, le banche e società di revisione che Enrico Bondi, commissario straordinario, considera corresponsabili del dissesto del gruppo di Collecchio. In un articolo pubblicato ieri, il quotidiano inglese considera infatti più vicina la possibilità di un accordo dopo «la decisione di un influente giudice di New York di sospendere i procedimenti che coinvolgono Bank of America e le società di revisione Grant Thornton e Deloitte» e dopo la sua richiesta «a tutte le parti di verificare la possibilità di trovare un accordo».