Parmalat, altro punto nella causa americana E il titolo fa più 4,8%

Fatturato e margini sono in crescita, la società si guadagna report positivi dagli uffici studi delle banche (l’ultimo un overweight, sovrappesare, da parte di Lehman Brothers), ma a muovere il titolo, che ieri è stato il migliore dell’indice S&P/Mib, con un guadagno del 4,82%, è ancora una volta notizia processuale. Ieri la Corte d’appello del New Jersey ha di nuovo respinto un ricorso di Citigroup, che cercava di evitare l’introduzione di alcuni documenti presentati dalla Parmalat nella causa intentata alla banca. I risarcimenti danni totali che Parmalat si attende nelle cause americane ammontano a 2 miliardi di dollari