Parmalat, banche alla sbarra

Sono circa 33mila i risparmiatori che hanno chiesto di costituirsi parte civile nel processo iniziato ieri a Parma contro tre grandi banche straniere coinvolte nel crac Parmalat nell’era di Calisto Tanzi: Ubs, Deutsche Bank e Morgan Stanley. Davanti al gup Maria Cristina Sarli, gli obbligazionisti rovinati dal fallimento del gruppo alimentare hanno chiesto di far parte del processo e, nel caso di condanna degli imputati, di ottenere un congruo risarcimento.