Parmalat, il nodo cedola

Fondi esteri in manovra su Parmalat per ottenere più dividendi da Enrico Bondi, confermato alla carica di ad del gruppo insieme all’intero cda. A deciderlo è stata l’assemblea di bilancio di Parmalat, nel corso della quale è emersa la richiesta di alcuni azionisti, forti del 12% del capitale, di convocare un’assise straordinaria per modificare lo statuto del gruppo così da aumentare la quota di utile da destinare al dividendo. Bondi ha detto di guardare con interesse all’Australia.