Parmalat in recupero

È tornato il sereno a Piazza Affari e subito si sono riproposti i temi borsistici in evidenza nei mesi precedenti, e in particolare quello delle fusioni tra le «popolari». In questo ambito Popolare Verona Novara cresce del 4,1%, mentre Bpi migliora del 3,3%; Popolare Milano recupera il 3%, favorendo la nuova impennata di Bper che supera il 4%. Sempre in merito a futuri merger, si è pure mossa Carifirenze, che avanza del 4,5%. In fibrillazione il comparto telefonico, con un consolidamento nei prezzi di Telecom (più 1,4%), mentre nelle holding cala Pirelli (meno 0,6%) ma si impenna Camfin (più 3,9%). Riprende quota Fiat, recuperano Parmalat (+2,26%) e Piaggio e si rafforzano i titoli dell’energia. Gli indici ufficiali recuperano l’1,3%, mentre balzi superiori al 2% si sono avuti per lo Star e l’AllStars. Rallenta il ritmo degli affari, indicati ieri in 5,7 miliardi di controvalore.