Le parole affiorano dal lago di Como Carbonia e Lucca si mettono in scena

Ecco segnalati in breve alcuni dei più importanti eventi culturali delle prossime settimane che avranno luogo in alcune città italiane.
PAROLE SUL LAGO
Fino al 7 settembre a Como, con sconfinamenti nella vicina Svizzera, la manifestazione «Parolario» festeggerà la sua ottava edizione. Scrittori, poeti e giornalisti - tra cui Raul Montanari, Rosa Teruzzi, Gianni Biondillo, Isabella Bossi Fedrigotti, Davide Paolini, Andrea Vitali - si incontreranno per parlare di libri, leggere pagine dalle proprie o dalle altrui opere, fare o ascoltare musica. Il ciclo di conversazioni filosofiche riguarderà quest’anno il tema «Anima ed esattezza» e vedrà come ospiti Vito Mancuso, Emanuele Severino, Edoardo Boncinelli, Armando Torno. Inoltre si terrà un happening dei booktrailer italiani, con proiezioni dedicate, che vedrà la presenza di Francesco Carofiglio, Lorenzo Beccati, Paolo Bianchi. La giornata tematica, il 29 agosto, sarà tutta sull’India: presenti le scrittici Anita Rau Badami e Mira Kamdar, concerto finale di sitar di Flavio Minardo. Nicola Crocetti, Fabio Pusterla, Luciano Erba saranno ospiti per il settore Poesia. Per i cent’anni dalla nascita di Giovanni Guareschi sarà allestita la mostra fotografica «Una curiosa moltitudine». Informazioni: 031301037 e www.parolario.it.
UN FESTIVAL DI VICOLI FATATI
A Carbonia, per la dodicesima edizione del festival «Dall’isola dell’isola di una penisola», dal 28 al 31 agosto, sotto la direzione di Susanna Mannelli, le stradine e i fatati vicoli del porto che risalgono fino al centro dell’isola di San Pietro si trasformeranno in palcoscenico per numerosi spettacoli di musica, circo, teatro, narrazione letteraria. Info: 0781857053.
LUCCA FA MUSICA DA CAMERA
Fino al 10 settembre Lucca sarà sensualmente avvolta dalla musica da camera di Puccini e molti altri compositori. Attesissimo ospite, il violinista russo Pavel Vernikov che ha scelto la città e la scuola Sinfonia come sede dei suoi corsi estivi. Il cartellone prevede trenta concerti nelle sale monumentali di Palazzo Ducale, compreso uno per pianoforte del nonno di Giacomo Puccini, Domenico. Ingresso a offerta libera (andrà all’Unicef) e informazioni allo 0583312052.