Le parole degli it@liani in un clic

Curiosare fra le curiosità, sbirciare fra i gusti degli italiani. Un tempo ci pensavano solo i sondaggi, ma con un rischio: che certi desideri nascosti, alcune preferenze, compreso quelle politiche, venissero annacquate dall’imbarazzo di confessarle. Oggi Internet vede e provvede. Anche all’insaputa dei navigatori. Perché ogni parola digitata sui principali motori di ricerca viene conservata in un database che è un archivio infinito.
Google, il principale motore di ricerca mondiale, ora quei gusti ha deciso di diffonderli. Non ci sono numeri ad accompagnarli, potrebbero essere troppo ghiotti per la concorrenza. Ma ci sono tendenze. Trends, per l’appunto. Con un sistema denominato Google Trends (www.google.com/trends) ancora in fase di perfezionamento e sperimentazione in vista del suo lancio, ma che Il Giornale è in grado di anticipare, è possibile conoscere le parole più cliccate dagli italiani nell’anno appena concluso, il 2007. Paese per Paese, città per città, anno per anno o mese per mese, grazie a Google è possibile conoscere preferenze e gusti non solo di casa nostra ma anche di altri Paesi. Compresa qualche chicca: il calcio in Italia è più ricercato del sesso. E a Napoli la parola più in voga è sport. Parola di Internet.