A Parre in mostra l’oppidum romano

Scelsero questa valle già nell’Età del Bronzo, nel XIII a.C. e vi costruirono un oppidum, che poi anche Plinio citava nelle sue cronache tratte da Catone. Ora, fino al 19 agosto, a Parre è possibile ripercorre la storia di questa città antica, grazie alla mostra L’oppidum degli orobi (14 - 18 e 20 -21.30 Info Pro loco 035 701160) che raccoglie reperti, fra cui ceramiche, utensili e corredi funebri. Alcune hanno incisioni etrusche, altri testimoniano contatti con la civiltà di Golasecca. Nella località di Castello si può poi andare alla riscoperta dell’abitato di Parra Oromobiorum con insediamenti continui fino al V d.C dell’ età romana.