Parroco aggredito in chiesa da due slavi

Il parroco della chiesa di Sant'Erasmo di Quinto, a Genova, ieri mattina è stato aggredito, malmenato e rapinato da due uomini armati di coltello, che entrati nell'oratorio con una scusa, hanno portato via 400 euro. Il prete, accompagnato all'ospedale San Martino, è stato medicato e giudicato guaribile in dieci giorni, per un trauma ad una spalla e ad una caviglia. Secondo quanto ricostruito in questura, ieri mattina intorno alle otto, due extracomunitari dell'est europeo hanno suonato alla porta dell'oratorio chiedendo qualcosa da mangiare. L'anziano sacerdote, che ha 76 anni, ha spiegato che il servizio di somministrazione dei pasti avveniva normalmente la sera, ma si è comunque offerto di trovare loro qualcosa da mangiare. Una volta all'interno dell'oratorio, il parroco è stato spintonato e minacciato con un coltello da uno dei due malviventi, mentre il complice ha preso a frugare nei cassetti dei mobili che si trovavano nella stanza. I due extracomunitari non se ne sono andati fino a quando non hanno trovato 400 euro, tutti in monetine. Un passante ha poi visto i due uscire di corsa ed ha dato l'allarme al 113.