Il parroco: la nascondo in chiesa

La piccola Maria come gli ebrei salvati dai preti coraggiosi ai tempi della guerra. Il paragone - che è un pugno nello stomaco - arriva proprio dal parroco di Cogoleto, don Danilo, che ieri sera era in prima linea nel corteo che si è svolto nelle strade cittadine per salvare Maria. Un foglio, con una frase di don Danilo, è stato affisso ieri nelle vetrine di molti negozi di via XX Settembre, nel centro di Genova. La frase «per una bambina di nove anni che ha quegli occhi terrorizzati io scavalco le leggi e la ospito anche in Chiesa se serve a salvarla. Quanti preti l’hanno fatto con gli ebrei durante la guerra», era stata pronunciata dal parroco durante la messa di domenica. Sempre sul foglio era annunciata la fiaccolata a Cogoleto «Per salvare Maria», prevista per ieri sera. Intanto il mondo di Internet si è scatenato aprendo un dibattito su un argomento che fino al caso di questi giorni era sconosciuto. Da una parte l’amore per una bambina che preferisce la morte al rientro il patria, dall’altra la paura di chi teme di non vedere più questi bimbi.