Dal parrucchiere i libri scritti dai clienti

Farsi la piega guardando una mostra o leggere un libro, magari scritto da altri clienti, a Milano si può. In corso Lodi, alle spalle di porta Romana, al secondo piano di una palazzina vagamente retrò c'è «Anadema», salone di acconciature e make-up. Un open space che assomiglia a un set cinematografico. I tre soci, Gianluca, Stefano e Tony hanno dato vita ad eventi e iniziative culturali degne di cronaca. In realtà è Gianluca Veltri l'art director e mente vulcanica del locale, è lui che cinque anni fa ha pensato di produrre in collaborazione con alcuni amici vip e clienti aspiranti scrittori, una collana di libri a cadenza semestrale e distribuiti gratuitamente. Ormai sono arrivate a sessanta le persone coinvolte nel progetto, alcuni tra i più famosi: da Gino e Michele, ideatori di Zelig, al mago Forrest di Mai dire martedì, a Gherarducci della Gialappa’s, sono stati tutti ospiti dei sette libri a tema che in questi cinque anni Anadema ha prodotto, e di recente ha presentato l'ottavo: il tema è l'orologio e più degli altri ha solo un cd in cui gli autori offrono un vibrante omaggio ai loro lettori. Ma le novità non finiscono qui, il geniale parrucchiere, che ha tenuto anche conferenze in Bocconi sul marketing creativo, sta realizzando dei cortometraggi (video-racconti) che saranno presentati a breve.
«Coinvolgere in queste iniziative persone “normali“ - racconta Luca - si è sempre rivelato interessante. Non c'entra il marketing, né cercare di allargare la clientela che è già molto numerosa, ma è la spinta propulsiva della comunicazione in tutte le sue forme che mi appassiona»». Anadema è anche esposizione di fumetti, letture di romanzi aperte al pubblico, pièce teatrali e naturalmente, soprattutto, salone di acconciature.