Parte con due premi l’anno di Azimut

da Düsseldorf

L’Azimut 62S ha vinto l’8 gennaio scorso al Salone nautico di Londra, il premio per il Miglior Sportcruiser oltre i 45 piedi promosso dalle testate nautiche britanniche Motor Boats Monthly e Motor Boat & Yachting. A sole due settimane di distanza, l’Azimut 62S è stata eletta «Barca europea dell’anno» al Salone nautico di Düsseldorf, in Germania. Il comitato giudicante, composto dai direttori di cinque grandi testate nautiche, Barche a Motore (Italia), Boote (Germania), Neptune (Francia), Swissboat (Svizzera) e Yachtrevue (Austria) ha scelto l’Azimut 62S quale migliore barca a motore europea nella fascia oltre i 50 piedi. Il premio è stato ritirato durante la serata di gala organizzata dalla casa editrice Delius Klasing dall’amministratore delegato di Azimut Yachts, Federico Martini.
«Abbiamo iniziato l’anno con un altro grande successo - ha commentato Martini - che riconosce il primato europeo dell’Azimut 62S e il successo dei nostri modelli nel mondo. Siamo orgogliosi di ricevere questo premio, espressione dell’apprezzamento unanime di un panel di importanti testate nautiche europee per questo modello della innovativa linea S». L’Azimut 62S, presentato al Salone di Genova nel 2005, coniuga le migliori caratteristiche della linea S, una perfetta sintesi di sportività, perfomance e comfort. La ricerca di soluzioni innovative ha raggiunto livelli di tutto rispetto: spazio senza limiti e grandi aree di relax.
Il Salone di Düsseldorf è stato anche il palcoscenico per il lancio dell’Azimut 62 Evo, restyling del modello introdotto nel 2002. Azimut Yachts fa parte del gruppo Azimut-Benetti (network di dealer presente in 55 Paesi, con 126 sedi, e 2.477 dipendenti diretti occupati), leader mondiale nella produzione di yacht di lusso e primo produttore al mondo di Megayacht, a cui appartengono anche i marchi Atlantis e Benetti Yachts, ciascuno rivolto a una fascia ben distinta del mercato nautico. Nel 2006 il gruppo ha incrementato il valore della produzione del 15% a 701 milioni di euro.