Parte il federalismo, finita la pacchia

«Quella del federalismo fiscale è una riforma storica». Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, non si è certo mascherato dietro un velo di falsa modestia. Il ddl delega approvato ieri in Consiglio dei ministri ha una portata epocale e come ha detto lo stesso titolare del Tesoro «sarà nel bilancio dei Comuni che ognuno potrà leggere come è amministrato». Sono soddisfatti i leghisti: «Con questo provvedimento i sindaci potranno controllare di più l’evasione fiscale». E un sì convinto arriva anche dal ministro agli Affari regionali Fitto: «Il Sud avrà delle garanzie».