Parte i Raccomandati senza intercettati Conti: «Solo veri talenti»

Da stasera lo show di Raiuno. Dal cast scomparsi Sara Tommasi e Malgioglio

da Milano

I Raccomandati senza raccomandati. In studio i talenti veri, a casa quelli che a qualsiasi titolo sono stati coinvolti nelle vicende di Vallettopoli. Stasera parte su Raiuno la quinta edizione dello show di Carlo Conti, I raccomandati appunto, che ironizza sul vizio molto italiano di mandare avanti amici e parenti. E che, nel varietà, si risolve in una sfida tra coppie di personaggi noti e loro accompagnatori capaci di cantare e ballare. Ma, in tempi di inchieste, intercettazioni, ricatti, titoloni sui giornali, portavoce fotografati, non poteva rimanere immune una trasmissione che gioca, in maniera del tutto scherzosa, proprio sulla raccomandazione. Per esempio, nel cast dello show non compaiono Sara Tommasi e Cristiano Malgioglio. La prima, annunciata in un primo tempo come spalla di Carlo Conti e sentita dal pm di Potenza Woodcock sui giri di ragazze-immagine ospitate sulle barche di lusso, è stata sostituita da Alessia Ventura. Il secondo, coinvolto (come testimone) lo scorso anno nello scandalo Gregoraci-Sottile e «dissacratore» della trasmissione nelle precedenti edizioni, non è stato richiamato. Ovvio, una volta che si scoperchiano le magagne, l’azienda di Stato corre ai ripari e cerca di salvare l’immagine. Mica si mandano in onda vallette e valletti anche solo «nominati» per vicende sessuali. Alcuni trovano ottime collocazioni da altre parti, come è capitato alla Gregoraci a Buona Domenica.
Comunque, Carlo Conti, sempre puntuale e preciso, torna alla conduzione dello show che da stasera se la dovrà vedere con la potente corazzata di Scherzi a parte. E sulla questione Vallettopoli, ovviamente, getta acqua sul fuoco: «A Sara non è mai stato fatto alcun contratto. Sul suo nome c’è stato un errore di comunicazione. Per Cristiano, la questione delle inchieste non c’entra. Abbiamo fatto semplicemente una diversa scelta artistica. Non c’era bisogno dei suoi commenti ironici, perché basiamo tutto lo show sui talenti veri. Quelli che non ci convincevano li abbiamo lasciati a casa. E comunque Cristiano è solo una persona informata sui fatti». Le coppie di stasera: Fausto Leali e due sorelle cantanti soul, Eleonora Giorgi e un amico, Gabriele Cirilli e un'amica cantante lirica, Anna Kanakis e un ballerino, Kledi e una sua allieva di 11 anni, Gaia De Laurentiis e un'amica cantante, Rosanna Vaudetti e due gemelli suoi vicini di casa, Milena Miconi che danza e canta con un'amica.
Conti, lei che guida uno show intitolato I raccomandati, che pensa di questo sottobosco televisivo?
«Ci sono solo due giudici: il pubblico e il tempo. Chi ha qualcosa da dire, chi supera le difficoltà, chi fa questo mestiere con il cuore, alla fine resta e viene premiato. Gli altri spariscono».
Come lei... quest’anno ha infilato un bel po’ di successi: L’Eredità e Fratelli di Test in primo luogo.
«È stato un anno da incorniciare. Non avrei potuto chiedere di meglio. Il quiz è stato un successo assoluto».
Il suo concorrente, Gerry Scotti, ha recuperato terreno con il Milionario e ora sta andando alla grande con La Corrida...
«Sì, insieme io e lui - che è un fuoriclasse - facciamo il sessanta per cento di pubblico nella fascia preserale. Quest’anno, ai Raccomandati, abbiamo tolto la fase finale dedicata agli sconosciuti senza sponsor, che era quella più simile alla Corrida».
Di show basati sul talento ora arriverà anche quello di Simona Ventura: non ce ne sono un po’ troppi in onda?
«Colpo di genio è una cosa diversa: ci sono degli inventori che presentano le loro idee, i nostri sono talenti artistici».