Parte il «motore azzurro» nei quartieri

Marzio Fianese

Con la conferenza programmatica, Forza Italia dà il via oggi a Roma al «motore azzurro», il battage di iniziative in vista della campagna elettorale, mentre è ormai questione di giorni l’annuncio del candidato «azzurro» a sindaco di Roma da affiancare a Baccini e Alemanno nell’ottica del «marciare divisi per colpire uniti». La riunione degli eletti e degli amministratori locali, all’Eur, sarà l’occasione per dettare le linee guida della campagna elettorale che a Roma unirà appuntamento politico e amministrativo. E proprio nella doppia logica elettorale, da domani venti punti informativi saranno sparpagliati nei quartieri della capitale, da un lato per raccogliere le istanze e i disagi dei romani e proporre il programma alternativo del centrodestra all’amministrazione Veltroni, dall’altro per spiegare ai cittadini, nell’ambito dell’«operazione verità», avviata da Berlusconi, i meriti ed i successi raggiunti dal governo.
«Anche da sondaggi che stiamo facendo - spiega il responsabile politico della campagna elettorale nel Lazio Giorgio Simeoni - risulta che stanno venendo alla luce le crepe dell’amministrazione Veltroni. I cittadini cominciano ad essere stanchi e la Casa delle libertà, a differenza del centrosinistra, è molto compatta sul programma, fatto anche di valori».
Quanto al nodo del candidato sindaco, sembra ormai chiaro che la Cdl a Roma marcerà con tre candidati al primo turno e potrebbe essere questione di giorni l’annuncio del candidato azzurro. «Forza Italia - spiega Simeoni - ha fatto un forte appello all’unità e al senso di responsabilità degli alleati. Se così non fosse, non sarà un dramma, anzi può diventare un asso nella manica andare al primo turno con tre candidati».
L’iniziativa del «motore azzurro» è stata organizzata durante una riunione alla quale hanno partecipato i presidenti dei «comitati per la vittoria». All’incontro erano inoltre presenti, oltre a Simeoni, la coordinatrice regionale, Beatrice Lorenzin, il coordinatore romano, Giampaolo Sodano e il responsabile del «motore azzurro» per il centro Italia Pierfrancesco Miceli Picardi. «Forza Italia sta vivendo a tutti i livelli un momento di rinnovato entusiasmo - spiega Beatrice Lorenzin - ed è giusto seguire questa scia per prepararci nel migliore dei modi agli importanti impegni che ci attendono nei prossimi mesi. Abbiamo risposto all’esortazione del nostro presidente Silvio Berlusconi di affrontare con slancio la campagna elettorale e per questo abbiamo indetto la riunione organizzativa. Tutti ci siamo trovati d’accordo nel puntare su una vasta azione di monitoraggio e di sensibilizzazione del territorio per affrontare con slancio la campagna elettorale».
«I cittadini romani - aggiunge, a sua volta, il coordinatore cittadino di Forza Italia Giampaolo Sodano - sono trattati da questa giunta come sudditi e non come cittadini, ai primi le cose vengono imposte dall’alto, mentre con i secondi si dialoga e ci si confronta. Con questa iniziativa vogliamo aprire un dialogo costruttivo con tutti i cittadini, cosa che la giunta di centro sinistra che governa Roma non ha mai fatto in questi anni».