Parte la nuova Raiffeisen Bank International

Nel primo semestre utile lordo di 579 milioni. Forte la presenza in Austria e nell'Est Europa

Parte l'attività commerciale di Raiffeisen bank international - Rbi, la banca nata dalla fusione tra Raiffeisen International e le principali attività di Raiffeisen Zentralbank Oesterreich - Rzb. Il gruppo è radicato nell'Europa centro orientale e in Austria, dove ha una forte presenza anche l'italiana Unicredit. Grazie alla fusione, Rbi potrà avvalersi di una migliore accessibilità al rifinanziamento e ai capitali. Inoltre, la nuova banca beneficerà della rete di 3mila sportelli di Raiffeisen International presenti in 17 Paesi e dell'esperienza di Rzb nei settori retail, financial institution e sovereign. Più in generale, la fusione renderà possibile una riallocazione delle risorse nei mercati dell'Europa orientale.
I risultati pro-forma della nuova Rbi fanno registrare nel primo semestre 2010 un utile al lordo delle tasse di 579 milioni di euro e un bilancio complessivo di 147,9 miliardi. Il Roe al lordo delle tasse si attesta al 12,2% e il Tier 1 al 9,5%.