Parte il più grande acquisto a debito della storia

Il «buy-out» riguarda la catena ospedaliera Hca, che verrà rilevata per 31 miliardi di dollari

da Milano

È la più grande operazione di leveraged buyout nella storia della finanza. L'operatore ospedaliero Hca è stato acquisito da un gruppo di investitori per circa 21 miliardi di dollari, cifra che lievita a quasi 33 miliardi se si considera il debito. Il leveraged è un'operazione di acquisizione che caratterizza in quanto finanziata da debiti bancari o obbligazionari, che vengono poi ripagati o con la vendita di rami o partecipazioni della società-obiettivo, o con i flussi di cassa che le sue attività generano.
Hca è stata acquisita da un gruppo di investitori che comprende i fondi private equity Bain Capital e Kohlberg Kravis Roberts, Merrill Lynch, la famiglia di Bill Frist, leader della maggioranza al Senato Usa, tra i fondatori della società, e il management di Hca. Il consorzio si farà carico di circa 11,7 miliardi di dollari di debito. Complessivamente, dunque, si tratta di un'operazione da 32,7 miliardi di dollari. Sommando equity e debito il buyout di Hca supera l'ammontare di 31,3 miliardi di dollari dell'acquisizione di Rjr Nabisco da parte di Kkr nel 1989, ovvero il maggiore leveraged buyout mai realizzato nella storia sinora. Negli ultimi 18 mesi, il private equity ha conosciuto una spinta straordinaria per l'effetto combinato di tassi bassi e raccolta record da parte dei fondi.
Hca è stata fondata nel 1968 dal padre del leader repubblicano al Senato Bill Frist e tuttora è controllata dal fratello del senatore Thomas Frist, che ne è presidente emerito e principale azionista. E in realtà, i guai del senatore sono iniziati proprio con Hca. Bill Frist è stato accusato infatti di insider trading. Secondo le autorità, Frist avrebbe venduto le azioni di Hca per milioni di dollari, pochi giorni prima che il loro valore crollasse. Frist ha respinto ogni accusa di insider trading, garantendo la sua piena collaborazione alle indagini - che sono tuttora in corso -. In sostanza, il senatore ha giustificato la cessione dei titoli spiegando che la manovra è stata messa in atto per evitare qualunque conflitto di interessi, e aggiungendo che l'operazione sarebbe stata anche preliminare a una sua eventuale candidatura alle presidenziali del 2008. «Ho agito in modo appropriato e sono assolutamente fiducioso sul risultato delle indagini» ha detto il senatore, commentando la vendita delle azioni, avvenuta nel giugno del 2005.
Hca è proprietaria di 182 ospedali e 94 sale operatorie, e gestisce inoltre altri centri. Nel 2005 ha riportato utili netti per 1,4 miliardi di dollari, su un giro d'affari di 24,5 miliardi di dollari.