Parte da piazza Affari «l’assalto» a Roma di An

Dibattiti, incontri, cabaret e musica per i vent’anni della festa del partito Presenti i leader della CdL, oggi Berlusconi

Per il suo ventesimo compleanno la Festa Tricolore lascia il parco di Largo Marinai d’Italia e trasloca in centro. In piazza Affari dove da oggi Alleanza nazionale organizza la sua tradizionale kermesse fatta di politica, dibattiti, spettacoli, cene di gala e (c’è da scommetterci) un pizzico di mondanità. Primo ospite illustre il leader della Cdl Silvio Berlusconi. A seguire tutti i leader del centrodestra. Unici «estranei» Alessandra Mussolini, Elio Veltri e Marcello Veneziani che parteciperanno al forum di domenica alle 11 «La buona politica per battere l’antipolitica», conclusioni di Ignazio La Russa e Maurizio Gasparri.
«Vent’anni fa a Milano - ricorda La Russa - la destra politica inaugurava la prima festa nazionale del Secolo d’Italia alla rotonda della Besana con un inedito confronto tra il giovane neo segretario Gianfranco Fini e un emergente deputato europeo dal nome Roberto Formigoni». E da Formigoni, oggi governatore di Lombardia, si riparte oggi alle 18. In un dibattito, con il sindaco Letizia Moratti e Riccardo De Corato («Più sicurezza, meno tasse»). Come a dire la ricetta ambrosiana alla buona amministrazione. «Il grimaldello - assicurano quelli di An - per tentare di far sloggiare questo ridicolo governo di centrosinistra». E allora la ricetta è già pronta («più sicurezza, meno tasse, via Prodi»). Uno slogan da riutilizzare pari pari nella manifestazione del sabato successivo (13 ottobre) organizzata a Roma. E il cui viaggio sarà offerto (gratis in pullman, con piccolo contributo in treno) a tutti i partecipanti alla Festa. «Nessuna città meglio di Milano, capitale economica e fulcro della regione trainante di tutto il sistema produttivo italiano può assumersi il compito di sferrare il colpo decisivo ad un governo di centrosinistra che ha le ore contate - suona la carica il coordinatore regionale Massimo Corsaro -. Non è un caso che tutti i leader della Cdl abbiano accettato con entusiasmo di partecipare a questa festa per parlare di sicurezza e tasse. Un’occasione importante per offrire un contributo importante alla stesura dei documenti che verranno presentati alla manifestazione nazionale di Roma».
Partenza, allora, oggi alle 18 con Moratti e Formigoni. In serata cena con Berlusconi, Franco Servello, Maurizio Cadeo, Mariastella Gelmini. Si prosegue domani alle 12 con Daniela Santanchè sul tema Islam e moschee. Alle 18 Rocco Buttiglione, il presidente dell’Udc che sostituisce Pierferdinando Casini, trattenuto da un impegno. Alle 19 Giulio Tremonti, alle 20 cena con il leader della Lega Umberto Bossi. Sabato alle 15,30 il «Rapporto alla città» con gli amministratori di An che risponderanno alle domande di giornalisti e pubblico. Coordinano Carlo Fidanza e Giovanni De Nicola. Alle 18 comizio di Gianfranco Fini. Si chiude domenica con Ignazio La Russa e Maurizio Gasparri. Possibile partecipare (prenotazione allo 02-512759 oppure 348-0674478) alle cene con i leader politici. Ricco anche il capitolo degli spettacoli. Questa sera Mariano Apicella e la sua Napoli band, domani Van de Sfroos e il cabaret di Giorgio Albanese, sabato i Brigantini e l’ex gatto Franco Oppini.