«Parte da qui la spallata a Prodi»

Parte dalla Liguria, e si colora nettamente d’azzurro, la spallata d’autunno al governo nazionale, «quello che la gente non ne può più» spiega Michele Scandroglio, coordinatore regionale di Forza Italia, parafrasando la trasmissione televisiva di successo.
«Ma i giochi di parole, la satira, le battute, per quanto salaci, per noi finiscono qui - precisa subito, a scanso di equivoci, il braccio destro dell’onorevole Claudio Scajola -. È vero, invece, un fatto molto serio e importante che riguarda tutti i liguri e gli altri italiani: la volontà unanime e particolarmente decisa di Forza Italia e dell’intero popolo azzurro, dai simpatizzanti agli iscritti, ai quadri dirigenti. Che significa, innanzi tutto, contribuire a dare l’assalto decisivo al palazzo “Romano“, per dare un futuro di speranza ai cittadini».
La strategia è pronta, conferma Scandroglio, che si è concesso solo pochi giorni di ferie e ora, anche in pieno periodo ferragostano, sta seduto al tavolo di lavoro per mettere a punto la macchina organizzativa degli appuntamenti in programma nei prossimi mesi.
Mica poco: una fitta serie di manifestazioni che verranno inaugurate dall’incontro di Rapallo. «La città del Tigullio, recuperata al centrodestra con l’elezione di Mentore Campodonico - sottolinea il coordinatore regionale di Forza Italia - diventa un po’ il simbolo della nostra azione. Proprio a Rapallo inizierà l’Ottobre azzurro, e con esso l’avvio della grande stagione che abbiamo di fronte per il pieno e concreto rilancio della proposta politica del partito».
La giornata azzurra di Rapallo, organizzata col contributo fattivo, fra gli altri, del coordinatore provinciale di Forza Italia Giovanni Boitano, e dello stesso primo cittadino, l’avvocato Campodonico, vedrà senza dubbio anche la presenza di Scajola: il presidente del Copaco, (...)
SEGUE A PAGINA 42