Partita boom, bene le spose, male la stalla

Vabbè, l’altro ieri non c’era partita. Il pubblico televisivo si è tuffato sul match Roma-Manchester per i quarti di finale di Champions League: è stato visto da 8.125.000 spettatori con il 29.61 di share su Raiuno e da 1.114.326 spettatori con il 4.19% sui canali Sky. Dunque, quella di mercoledì, è stata una serata difficile per tutte le altre reti. Nonostante questo, ha debuttato bene il reality La sposa perfetta su Raidue, raggiungendo (grasso che cola per la seconda rete che in questi mesi non se la passa per niente bene) 3.111.000 spettatori pari al 13.29 per cento di share.
Brutta serata invece per Un, due, tre stalla, il reality agreste di Canale 5 che, nonostante le modifiche, si è fermato agli stessi ascolti della scorsa settimana: 3.895.000 spettatori, share 17,14%, parecchio sotto la media di rete. Non è servito dunque l’aggiustamento in corsa tentato dagli autori della Endemol e di Maria De Filippi, dopo la fuoriuscita di Simona Ercolani e della sua società di produzione. Ora si dovrà decidere che fare del reality, se mandarlo avanti nonostante sappia proprio di finto questo escamotage di mettere le vallette in concorrenza con i contadini, o se chiuderlo. Intanto i contadini veri (Coldiretti) protestano perché il reality non rispecchia per nulla la vita agricola e gioisce per il calo di ascolti.