«Partita del cuore», anche Iveco dà spettacolo con Ecodaily

TorinoAll’Olimpico di Torino, in occasione della «Partita del Cuore», è stato mostrato in anteprima l’ultimo prodotto di Iveco, che sarà in vendita da metà settembre: Ecodaily. Per i valori fondamentali che vi si racchiudono, vale a dire la forza, la naturalezza e la semplicità, Ecodaily è abbinato a Braccio di ferro, popolare eroe dei cartoni animati, che ricorre a un elemento naturale come gli spinaci per affrontare impossibili imprese. Il veicolo commerciale leggero, destinato a soddisfare meglio le esigenze di competitività e innovazione degli operatori, è dotato di soluzioni tecnologicamente avanzate per design, motorizzazioni, prestazioni, affidabilità, comfort e sicurezza. Sono qualità che si coniugano con il massimo della produttività e della versatilità negli allestimenti per ogni impiego (furgone, cabinato, doppia cabina, minibus, semivetrato) con Mtt da 2,8 a 7 tonnellate. In particolare, Iveco Ecodaily rappresenta la vera novità delle 7 tonnellate nelle versioni Van e Cab, per trasporti veloci a medio raggio, con possibilità di scelta tra numerose alternative in termini di potenza, passo, lunghezza, altezza e rapporti al ponte. Tra i nuovi motori, i diesel common-rail 1.4 da 140 cv e 1.7 da 170 cv, anche con Vgt (Variable geometry turbine), omologati Eev, in linea non solo con la norma Euro 5, ma con tutti gli attuali limiti sulle emissioni inquinanti, e il superecologico bi-fuel Natural Power Eev da 136 cv alimentato a metano/benzina.
Ecodaily dispone, inoltre, del «Blue&Me Fleet», la soluzione telematica ideata da Fiat Group e Microsoft per assicurare il meglio dei servizi web e di comunicazione per chi è al volante e per chi gestisce le flotte. E, a garanzia della massima sicurezza, Iveco ha deciso di montare di serie, su tutte le versioni, il sistema Esp, che integrato con il Load adaptive Control (LaC), ottimizza la distribuzione del carico tra gli assali.
Durante la «Partita del Cuore» sono stati raccolti oltre 725mila euro, ricavati dalla vendita dei 27mila biglietti d’ingresso e dagli oltre 275.000 sms solidali. La raccolta fondi era promossa dalla Nazionale Cantanti che ha giocato contro la formazione Ale 10+, capitanata da Alessandro Del Piero. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Donatrici del Cordone Ombelicale, al progetto socio-ambientale della fondazione Parco della Mistica e al progetto di ricostruzione di una scuola di Poggio Picenze, in Abruzzo.