Una partita per far tornare il sorriso

La Nazionale cantanti scende in campo a Tuscania per affrontare l’undici della Regione Lazio Solidarietà, capitanato dal presidente Piero Marrazzo. L'appuntamento è domani alle 15, allo stadio «Dell’Ulivo». Tra gli artisti convocati, Enrico Ruggeri, Gemelli Diversi, Paolo Belli, Paolo Vallesi, Mogol, Povia, i Piquadro (recentemente apparsi a Sanremo tra i giovani), Sandro Giacobbe, Paolo Mengoli, Marco Conidi e l’attore Neri Marcorè. Capitano in campo sarà Gianni Morandi. Sarà della partita anche Luca Barbarossa, sempre in prima fila quando si tratta di sostenere una giusta causa. «La simpatia che il pubblico ci riserva - dice il cantautore - ci permette di renderci utili». È fondamentale, per il rendimento della squadra, arruolare sempre nuove leve. Sanremo è una vetrina importante anche in questo senso. «Stiamo attenti alle canzoni ma anche ai quadricipiti - continua Barbarossa - e per fortuna negli ultimi anni il cliché del cantante consumato dagli abusi si è perso». Gli impegni della Nazionale cantanti sono continui, anche se sotto i riflettori finisce solo «La partita del cuore». «L’aspetto sorprendente della nostra attività è proprio la continuità, che porta solidarietà concreta anche nei paesi più piccoli». Barbarossa sta anche per intraprendere una nuova serie di concerti, lavorando contemporaneamente al nuovo disco. «In realtà non smetto mai di suonare - dice Barbarossa - anche perché la vera attività di un musicista è esibirsi dal vivo. Al disco sto dando gli ultimi ritocchi e spero possa uscire in estate». L’intero incasso della partita verrà destinato all’associazione umanitaria «Semi di pace», attiva a Tarquinia dall’80. In particolare, «La partita del sorriso» aiuterà la Cittadella dei giovani», un grande parco giochi per bambini e ragazzi diversamente abili.
Il biglietto è di 8 euro. Info: 0766-842566.