Partita l’offerta Via allo shopping

Eurofly

Crescita per linee interne ed esterne. Serviranno a questo le risorse che affluiranno nelle casse della compagnia aerea Eurfly grazie all’aumento di capitale al servizio della quotazione in Borsa (prevista il 21 dicembre). Ieri è partita l’offerta pubblica, che riguarda complessivamente il 51,9% del capitale; il prezzo sarà fissato tra i 5,7 e i 7,1 euro per azione, il capitale fresco tra i 40 e i 50 milioni. L’amministratore delegato, Augusto Angioletti, conferma l’interesse per acquisizioni. La più concreta è quella dell’attività di lungo raggio della commissariata Volare, in tandem con Meridiana, che punta al resto degli slot. Se per Volare l’interesse è ufficiale, per Livingston-Lauda si manifesterà nel momento in cui la compagnia del Ventaglio sarà formalmente posta in vendita. Interessante la risposta di Angioletti al quesito su quanto possa valere Livingston: «La quotazione di Eurofly sarà il riferimento per i valori dell’intero settore». Attualmente in Borsa è presente solo Alitalia.