Partita la missione dei Tornado tedeschi

Berlino. Ha preso il via in mattinata la missione dei sei aerei Tornado da ricognizione messi a disposizione dalla Germania a sostegno delle truppe Nato impegnate nei combattimenti con i talebani. I Tornado - che arriveranno giovedì a Mazar-i-Sharif, nel Nord del Paese - avranno il compito di individuare e segnalare le postazioni della guerriglia, agevolando gli attacchi delle forze dell’Alleanza. Parlando dalla base aerea di Jagel, durante la cerimonia per l’inizio della missione, il ministro della Difesa tedesco Franz Josef Jung ha sottolineato il carattere difensivo della missione, diretta a sostenere le truppe alleate. La missione ha avuto il definitivo via libera dopo che nei giorni scorsi la Corte costituzionale aveva respinto il ricorso di alcuni deputati della sinistra, per i quali la Germania prenderebbe parte attiva a una guerra. I partner della Nato avevano fatto pressioni su Berlino affinché appoggiasse maggiormente le forze Isaf nel Sud del Paese. La Germania ha circa 3mila uomini in Afghanistan.