«Con il partito unico passerò alla storia»

Il presidente del Consiglio Berlusconi ieri a Bolzano per festeggiare la vittoria del centrodestra alle amministrative, è tornato a parlare del partito unico. «Sarei felicissimo di finire la mia avventura politica realizzando il grande sogno della Casa comune». Se ciò avverrà «resterò nella storia del nostro Paese». Ha poi parlato degli alleati sottolineando che spesso il veto dei singoli partiti blocca le decisioni. Al contrario, se ci fosse stata una casa comune «avremmo fatto di più». Ha poi attaccato Prodi che «ha portato l'Italia a pagare quasi il 50% di tasse rispetto al pil».