«Partner che tradisce non ha sempre la colpa del divorzio»

La colpa del divorzio non può essere addebitata a chi ha tradito se la relazione extraconiugale è stata solo la conseguenza della crisi del matrimonio e non la causa. Resta
comunque «una violazione particolarmente grave dei doveri coniugali». È quanto si evince dalla sentenza 13431 depositata dalla Corte di Cassazione il 23 maggio 2008 e con la quale è stato respinto il ricorso di un ex marito che chiedeva di addebitare alla moglie la separazione perché sembra che, dopo una crisi particolarmente profonda tra i due, lei lo avesse tradito. Il tribunale di Palermo gli aveva dato ragione e torto la Corte d’appello.