Pascotto, l’avvocato di Hollywood tra cooperative ed hedge fund

L’avvocato di Hollywood tra gli azionisti di Bnl. La new entry è Alvaro Pascotto, 56 anni, romano di nascita e di studi (liceo Mameli e laurea in legge nel 1973) che ha dichiarato di controllare una quota dello 0,5% in accordo con Unipol e che si è detto disponibile a salire fino all’1%. Trasferito da anni a Los Angeles (ma mantiene una bella casa nella capitale), con uffici a un passo da Beverly Hills, Pascotto si è specializzato sui problemi del mondo dell’entertainment dove ha finito per rappresentare colossi come la Metro Goldwin-Mayer. A questa attività Pascotto ha affiancato l’attività finanziaria, soprattutto nel settore immobiliare attraverso la società Glenbrook Investment. Pascotto dichiara di agire anche attraverso alcuni trust attivi nel private equity e negli hedge fund». L’avvocato ha anche una quota nella società Kairos partner guidata da Paolo Basilico. L’investimento in Bnl, ha detto, è stato fatto con «un’ottica di diversifcazione fuori dagli Usa».