Pasini contro i rom: «Basta con le favelas»

Giuseppe Pasini, candidato sindaco del centrodestra a Sesto San Giovanni, risponde al grido d'aiuto dei residenti del Restellone, il rione, al confine con Cinisello Balsamo, dove si sono insediati centinaia di rom. Una convivenza difficile quella tra i sestesi e la baraccopoli che è stata eretta sotto il cavalcavia Vulcano tanto che il migliaio di abitanti dell'area ha raccolto 600 firme e ha scritto una lettera al prefetto e agli amministratori locali e due sere fa hanno manifestato davanti alla circoscrizione. «Non ne possiamo più - ha detto Antonio Parisi, portavoce dei cittadini -. Ci vengono rubati anche i panni stesi». Dura la risposta di Pasini che insieme ai residenti ha visitato la baraccopoli. «È assolutamente intollerabile l'attuale situazione del Restellone - ha detto l'aspirante sindaco -. Non mi spiego come l'amministrazione comunale di centro sinistra sia stata così miope da consentire lo sviluppo e la nascita di vere e proprie favelas».